Agricoltura in Aree Protette
Chi è Federparchi?
Gli obiettivi del progetto
Le Attivita' Previste
La scheda del Progetto
L'iniziativa comunitaria Equal
Azione 3
Novità

Progetto Azione 3

Presentazione

Aree protette – Azione 3 è una proposta di intervento di mainstreaming integrato (cioè di livello orizzontale e verticale) avanzata nella priorità tematica 2.4.3.2 (Modelli/servizi atti a prefigurare condizioni di lavoro favorevoli al permanere in attività e ad agevolare il trasferimento delle competenze tacite anche in riferimento alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione) finalizzata a sviluppare una strategia comunicativa, informativa e formativa per aggredire le difficoltà che caratterizzano il lavoro di quanti operano in aree protette e per vincere la resistenza al cambiamento e ai vantaggi che derivano dalla collaborazione fra conservazione dell’ambiente e attività produttive e di sviluppo. Le esperienze maturate dalla partnership di sviluppo “Aree protette” nella sua Azione 2 forniscono un insegnamento che è anche una duplice indicazione operativa per questa proposta. Da un lato, la realtà lavorativa delle aree sottoposte a tutela è un microcosmo sfaccettato e complesso, fatto di occasioni di sviluppo poco sfruttate e di limiti di vario tipo che spingono le economie locali su posizioni marginali. Dall’altro lato, le esigenze di chi lavora e opera per sviluppare tali aree sono articolate e interessano molti ambiti di intervento (normativo, formativo, di sostegno al reddito, di genere, culturale, ecc.). Questa duplice indicazione trova nella proposta di intervento per l’Azione 3 una risposta in termini di diffusione, di trasferimento e, soprattutto di cambiamento nei sistemi di riferimento. Infatti, il mix di attività previsto impatta su pubblici obiettivi eterogenei ma tutti interessati dal problema evidenziato: gli agricoltori, le istituzioni del governo locale, i responsabili dei parchi, il pubblico dei visitatori e dei fruitori in generale, i gestori degli agriturismi, gli allevatori, le associazioni di rappresentanza trovano nel presente programma di mainstreaming elementi per ottenere un valore aggiunto in termini di conoscenza, di consapevolezza, di soluzioni operative, di innovazione di sistema. Pur senza entrare nel dettaglio delle azioni previste (diffusamente descritte nei campi seguenti) si può affermare che questa proposta, tramite la sistematizzazione, la modellizzazione e il trasferimento dei risultati finora maturati nell’Azione 2 di “Aree protette” , è in grado di fornire un contributo significativo e tangibile alla costruzione di politiche reali di formazione lungo tutto l’arco della vita per gli operatori dei parchi e delle aree sottoposte a tutela, poiché è in grado di fornire ai decisori politici e agli operatori dello sviluppo delle risorse umane strumenti pratici sperimentati ed efficaci.

Logo unione Europea Logo Equal Logo Federparchi